Saremo sempre la generazione che non ha confini – Giovani Democratici Terra di Bari

Blog

Published on marzo 21st, 2016 | by Davide Montanaro

Saremo sempre la generazione che non ha confini

Elena Maestrini, Serena Saracino, Francesca Bonello, Valentina Gallo, Elisa Scarascia Mugnozza, Lucrezia Borghi e Elisa Valent.

Sono i nomi delle 7 ragazze italiane che hanno perso la vita all’alba di ieri, 20 marzo, in Spagna. Morte per un tragico errore umano, stando alle ultime ricostruzioni. Un incidente stradale fatale per 13 giovani europee, in viaggio per onorare lo spirito dell’Europa unita, grazie al programma Erasmus.

Quanto accaduto è tragico, è difficile da accettare. È difficile da accettare sempre, a prescindere dal contesto in cui questo può accadere.

C’è chi, nel riferirsi alla nostra generazione, ci chiama “generazione Erasmus”. Mai definizione fu più giusta.
Siamo quella parte del Popolo europeo nata dopo la caduta del muro di Berlino; siamo quella generazione che, con i nostri occhi freschi e pieni di voglia di cambiare il mondo, vede in diretta tv (e non in un video di qualche archivio storico o, per di più, nei nostri sogni) il primo Presidente statunitense atterrare sul suolo cubano, dopo lo storico disgelo tra i due Stati.

Che il ricordo di Valeria Solesin, Giulio Regeni, Elena Maestrini, Serena Saracino, Francesca Bonello, Valentina Gallo, Elisa Scarascia Mugnozza, Lucrezia Borghi e Elisa Valent, rimanga vivo dentro di noi e che i loro nomi ci facciano ricordare cosa siamo e dobbiamo essere: un Popolo che si intreccia, che non ha confini. E noi, giovani europei, che riteniamo pura normalità quella di viaggiare in un pullman con passeggeri di 19 nazionalità diverse, in qualsiasi zona remota del Continente, a noi il compito di difendere lo spirito dell’Erasmus, del multiculturalismo e dell’Unione europea.

Alle famiglie di tutte le 13 vittime, la nostra più sincera vicinanza. Ieri, abbiamo perso dei nostri colleghi universitari, dei nostri coetanei, dei nostri amici. A loro giunga la nostra solidarietà, che non ha colore politico, che non ha attenuanti a seconda da dove provengano le vittime; ma che è intrisa del forte senso di appartenenza ad una storia comune.

Ieri, la generazione col cuore aperto al mondo ha perso delle sue sorelle. Il nostro dovere è quello di non dimenticare e di continuare a sognare un mondo senza confini.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Davide Montanaro on FacebookDavide Montanaro on LinkedinDavide Montanaro on TwitterDavide Montanaro on Youtube
Davide Montanaro
Segretario metropolitano dei Giovani Democratici Terra di Bari.
Componente della Direzione nazionale dei GD.

Tags: , ,




Back to Top ↑